Terremoto Giappone: al via il test per verificare il livello delle radiazioni in mare

Continuano in Giappone i test e le verifiche per capire la reale entità delle radiazioni nel territorio circostante alle centrali nucleari.
Le autorità giapponesi, proprio a questo proposito, hanno dato il via oggi a una serie di test per valutare il livello delle radiazioni nell’acqua del mare al largo della centrale nucleare di Fukushima.
Gli esperti hanno confermato che i livelli dovrebbero essere molto elevati ma comunque non pericolosi per la popolazione.
Resta il fatto, comunque, che dai reattori della centrale di Fukushima sono state registrate delle perdite radioattive così importanti da essere considerato il peggior disastro nucleare dopo quello di Chernobyl di 25 anni fa.
Nel tentativo di raffreddare i reattori, inoltre, gli addetti hanno utilizzato tonnellate di acqua marina. Acqua che è già tornata in mare e che contribuisce a peggiorare ulteriormente la situazione.