Terremoto Nucleare Giappone 2011: tutti i miliardi dei danni in corso

giappone-terremoto-tsunami-

Il Giappone tenta di rialzarsi dopo la catastrofe. I danni provocati dal sisma e dal successivo tsunami dell’11 marzo, sono talmente ingenti da essere difficilmente calcolabili.
Il bilancio delle vittime, purtroppo, cresce di giorno in giorno. Oggi il governo parla ufficialmente di circa 21 mila vittime, di cui circa 9 mila morti e 12 mila dispersi. Numeri che fanno davvero rabbrividire, soprattutto considerando che il Giappone è il Paese in assoluto più preparato al mondo per affrontare un terremoto. Ma davanti alla furia distruttrice di uno tsunami, non c’è niente che si possa fare.
I danni provocati dallo tsunami attualmente sono stimati tra i 185 e i 308 miliardi di dollari. Questa almeno è la prima stima del governo nipponico. Numeri che tengono conto non solo dei danni provocati direttamente dal terremoto, ma che riguardano anche le ripercussioni subite dal complesso industriale ed economico.
La Sony, soltanto per fare un esempio concreto, oggi è stata costretta a chiudere cinque stabilimenti presenti sul territorio giapponese, a causa della mancanza di materie prime causata proprio dal cataclisma dell’11 marzo.