TotalErg al fianco di #NoCashTrip per promuovere l’innovazione nei sistemi di pagamento

nocash

Tre “Esploratori”, una settimana intera e un obiettivo: girare l’Italia cercando di vivere senza mai usare monete e banconote, per toccare con mano la capacità imprenditoriale e di adattamento delle imprese italiane in materiale di tecnologia e sistemi di pagamento, a tre giorni dall’entrata in vigore del decreto che obbliga tutte le partite Iva a dotarsi di Pos per accettare pagamenti superiori a 30 euro.

Abbiamo deciso di supportare l’iniziativa – ci racconta Maurizio Libutti, Direttore Rete di TotalErg – perché il nostro Gruppo fin dalla sua nascita avvenuta quasi quattro anni fa, ha utilizzato le nuove tecnologie per realizzare applicazioni di valore per i nostri clienti, con l’obiettivo di promuovere un’innovazione utile e concreta”.

TotalErg ha messo a disposizione per #NoCashTrip la sua carta fedeltà chiamata Box Più, un “borsellino” virtuale attraverso il quale è possibile ottenere punti, sconti sul carburante e minuti di telefonia con il suo operatore telefonico ERG Mobile, spendibile e accumulabile anche direttamente con l’App mobile.

Il #NoCashTrip del 2014 parte per testare nuovamente il polso di un paese che è ancora innamorato del contante quando il resto del mondo va verso un uso sempre più diffuso dei mezzi di pagamento elettronici. Secondo i dati della Banca Centrale Europea, in Italia l’86% delle operazioni di pagamento avviene ancora con denaro tradizionale, contro una media europea del 59% nonostante il numero di POS pro-capite sia in linea con quello degli altri paesi. Nel 2013 in Italia erano attivi 1,5 milioni di point of sale.

La larghissima diffusione della moneta contante e la scarsa diffusione  dei pagamenti elettronici  creano  problemi alla nostra economia; –continua Libutti – i costi dell’uso del contante, invisibili al cittadino, sono molto alti: una recente indagine li quantifica a 130 euro l’anno per ogni italiano. Anche i costi sociali sono enormi, basti pensare alle rapine e ai furti di cui sono spesso oggetto le stazioni di distribuzione di carburante”.

Oltre al già citato Box Più, TotalErg ha sviluppato offerte promozionali e strumenti di pagamento del carburante alternativi al cash come le carte petrolifere per le flotte aziendali e per i professionisti, i buoni carburante elettronici, acquistabili online e spendibili in tutta sicurezza, accordi di accettazione di strumenti di pagamento del partner Ticket compliments Edenred alternativi al contante e co-marketing quale l’ultimo con il Gruppo Banca Intesa che permette ai loro titolari di carte di ottenere vantaggi e sconti carburante.

Insieme a TotalErg, altre importanti aziende coinvolte nella smaterializzazione dei pagamenti e nell’introduzione di soluzioni innovativi hanno deciso di sostenere il progetto, come American Express, Bassilichi, Edenred, HTC, Sodexo e Vodafone.

Su il sito web www.nocashtrip.com sarà possibile da oggi seguire i racconti e le foto dei tre protagonisti del viaggio che, partiti da Roma,  faranno rotta verso sud per tre giorni per poi dirigersi al nord attraverso la riviera romagnola e il Veneto e fermarsi definitivamente a Milano, capitale del business e dell’innovazione.

Siamo molto curiosi di leggere il diario di viaggio e vedere che fotografia verrà scattata del nostro paese sul tema dei pagamenti elettronici. Lato nostro, continueremo a sviluppare soluzioni che vanno nella direzione di una sempre maggiore digitalizzazione per far risparmiare ai nostri clienti tempo e soldi, senza perdere di vista l’eccellenza nella qualità del servizio TOTALERG associata ad  un’offerta distintiva e ampia”, termina Maurizio Libutti.

nocash