Ultime news Terremoto, dall’Emilia la notizia: in arrivo un forte sisma nel Sud Italia

Calabria

Modena, Cavezzano, Milano, San Felice Sul Pianaro, Bologna, Verona, Venezia, Pisa, Firenze, Mantova, Torino, Mirandola, Carpi, Parma, Reggio Emilia, Finale Emilia: queste le località che oggi hanno tremato per via delle forti scosse di terremoto che da giorni ormai terrorizzano il nord Italia. Ad oggi si contano 16 morti, circa 6.000 persone sfollate dalle proprie abitazioni, 20.000 richieste di assistenza alla protezione civile e centinaia di dispersi. Questa mattina l’ultima scossa di terremoto, alle 12.56, durata 30 secondi con forza di magnitudo 5.4 con epicentro nel modenese. La maggior parte delle scuole saranno chiuse nella giornata di domani, tanti

Mancano acqua potabile ed energia elettrica

I danni fatti dal terremoto sono ingenti. Manca l’acqua potabile in diverse città, un’ ultima notizia (giunta dal TgCom) parla dell’assenza di acqua potabile a Sassuolo. La protezione civile tiene altissimo lo stato di allarme. Da Casapound intanto arrivano iniziative di fornitura di beni di prima necessità per gli sfollati, come casse di acqua minerale, che possono essere raccolte e consegnate porta a porta.

Per saperne di più

Qui avete la diretta Twitter fornita dai cittadini, per partecipare bisogna utilizzare l’hashtag #terremoto. Più o meno in queste ore vengono postati 15 interventi al secondo. Stando a quanto abbiamo cercato in rete, il miglior portale per seguire le news in diretta e gli ultimi aggiornamenti sul terremoto è www.tgcom24.mediaset.it .

In televisione, potete seguire le dirette su RaiNews, SkyTg24 e Rai Uno, su quest’ultimo canale, nella giornata di oggi, dalle ore 14:10 alle 18:45, ci saranno diversi collegamenti del programma La Vita In Diretta.

Paura al Sud

Il terremoto in Emilia Romagna era stato previsto mesi fa da parte di diversi gruppi di studiosi internazionali. E proprio in questi giorni, viene dato un nuovo allarme per un terremoto che nei prossimi mesi colpirà il Sud dell’Italia, in particolare le regioni Calabria e Sicilia: lo dice il centro ricerche Enea di Bologna, che prevede un devastante sciame di sismi di magnitudo superiore a 7. L’allarme è lanciato.