Unicredit: Zeman alla Roma, una voce che fa bene in Borsa

640px-Zdenek_Zeman

Tra i tormentoni di calciomercato del momento, c’è quello che riguarda la trattativa in corso tra la Roma e l’allenatore Zdenek Zeman. Il tecnico boemo potrebbe tornare ad allenare i giallorossi, dopo aver vinto il campionato di Serie B con il Pescara.

La Roma negli ultimi giorni aveva contattato Andres Villas Boas e Vincenzo Montella, i due, insieme a Zeman, costituiscono il pacchetto di candidature più probabili per la scelta del prossimo allenatore della Roma 2012 / 2013. Molto probabilmente in settimana conosceremo la scelta ufficiale del club capitolino.

Zeman è diviso tra Roma e Pescara, le uniche due squadre alle quali ha dichiarato amore, almeno per la prossima stagione.

In attesa di sapere come finirà, l’Unicredit si gode il tormentone, e fa registrare un aumento delle quotazioni di borsa dei suoi titoli: +0,48%, tra i migliori titoli, nelle giornate di ieri e di oggi, nel comparto bancario, insieme a Intesa Sanpaolo e Uni Banca. Unicredit mette giustamente becco nelle operazioni di calciomercato della Roma (i dirigenti Unicredit sono presenti nel consiglio di amministrazione della Roma), anche se soltanto i più maliziosi ricollegano le buone quotazioni in borsa all’entusiasmo che si è creato intorno al tormentone-Zeman.

Tra l’altro, la sua l’Unicredit l’aveva già detta: Paolo Fiorentino infatti giorni fa disse ai proprietari americani che deve essere costruita una squadra per competere in Coppa Campioni, e che in sede di mercato saranno preferibili “i gladiatori” (testuali parole) ai giovani. Una politica che non si sposa bene con un eventuale progetto tecnico avviato da Zdenek Zeman. Per quest’ultimo ci sono alte percentuali, ma la certezza della firma deve ancora venire. Per voi come finirà?