Usa: Obama annuncia nuovi tagli alla spesa

E’ un Obama piuttosto amaro quello che parla dalla Casa Bianca, annunciando il tanto sospirato accordo tra democratici e repubblicani. Lo stesso presidente Usa parlando dei tagli alla spesa, concordati in extremis per scongiurare la temuta paralisi dei servizi federali, li definisce dolorosi ma, purtroppo, indispensabili.

Ma la cosa più importante, a questo punto, è il fatto che i leader dei due partiti statunitensi abbiano finalmente raggiunto un accordo che permetterà alle piccole imprese di ottenere i prestiti di cui hanno bisogno. Soltanto in questo modo, aggiunge Obama, le famiglie americane potranno avere i mutui richiesti, e, al tempo stesso, portare a casa i loro stipendi in tempo.

Il presidente Usa ha poi ringraziato lo speaker della Camera, John Boehner e il leader della maggioranza al Senato, Harry Reid, esprimendo tutta la soddisfazione per un accordo così importante per il Paese.

Che sia una svolta storica per i rapporti tra Democratici e Repubblicani? Presto per dirlo, ma sicuramente, quando di fronte a delle situazioni difficili, due partiti solitamente molto distanti, trovano il modo di collaborare, è, senza dubbio, un fatto che testimonia la maturità di un Paese.