Vacanze low cost in America estate 2011: qualche idea?

bandiera_usa

Il sogno americano, per qualcuno questa estate potrebbe ancora diventare realtà con un low cost e una certa attenzione al budget. Sono lontani i tempi in cui i nostri avi erano disposti a vendere tutte le loro fortune per assicurarsi un posto nelle navi pronte a sbarcare nel nuovo mondo. I secoli passano e ancora oggi moltissimi turisti scelgono gli States come meta.

Viste le dimensioni di questo paese, la frase “andare in America” suona piuttosto vaga. Visitare tutti gli Stati Uniti con una sola vacanza, poi, è davvero utopistico. Al momento della prenotazione della vacanza è necessario quindi fare una scelta: east cost o west coast? Città o viaggio on the road? Spiagge o montagna? Questi gli interrogativi ai quali rispondere per poter decidere le destinazioni. La fase preliminare sarà la scelta del volo, sono tante le compagnie che propongono offerte low cost basta fare un giro in internet e scegliere quella che fa al caso vostro. Se molte mete sono dal fascino soggettivo e opzionale, ve ne sono almeno sette assolutamente da prendere in considerazione. Le magnifiche sette. Sette attrattive profondamente diverse tra loro, ma uniche nel proprio genere. La prima, come molti di voi staranno già pensando, è New York. La grande mela con i suoi edifici, i musei e le differenti atmosfere dei suoi quartiere più famosi. Una meta da tenere in conto per un viaggio nella east coast.

Per fama ed importanza la seconda città degli Usa è senza dubbio Los Angeles, la signora degli Angeli, capitale della west coast. Comprende spiagge che si estendono anche fuori dal centro lungo il Pacifico. Il paradiso degli amanti del surf e degli sport acquatici.  Nelle soleggiate spiagge di Malibu, poi c’è anche posto per le fidanzate o fidanzati che preferiscono un luogo più rilassante, magari a caccia di qualche vip a Beverly Hills. C’è poi l’imperdibile collina di Hollywood e l’incantevole città di Santa Monica. Atmosfera più raffinata invece più a nord della California a San Francisco. Nei pressi di Los Angeles anche i Parchi nazionali di Yosemite e Sequoia, dopo aver attraversato la Death Valley si arriva alla città dei divertimenti per eccellenza: Las vegas. Paese dei balocchi dove tutto è permesso salvo poi ritrovarsi il mattino dopo con le orecchie da asino. Se le grandi città non vi affascinano potete sempre optare per la riserva naturale di Yellowstone, il parco nazionale situato nel Wyoming. E se non siete ancora sazi, c’è sempre il Grand Canyon ad aspettarvi. Una gola lunga quasi 500 chilometro e profonda fino a 1.600 metri. Immancabili le Hawaii, l’arcipelago immerso nel Pacifico, con i suoi fondali, sabbia finissima e lussureggiante vegetazione. E ancora Miami e Key West, senza dimenticare le magie della Nasa e Disneyworld ad Olrando in Florida. La città che incarna invece al meglio i valori e la cultura americana è senza dubbio Washington, l’ultima tra le sette perle custodite in questo grande scrigno chiamato USA.