Votazione palinsesti Rai per i programmi della stagione 2011 / 2012

fazio-e-gabanelli-cacciati-dalla-rai-300x225

Fioccano sì anche nel consiglio di amministrazione della Rai durante l’approvazione per i palinsesti autunnali. Un solo astenuto: il consigliere Verro. In dirittura d’arrivo anche la questione dei contratti dei conduttori, su cui proprio ieri Fazio ha espresso le sue critiche e perplessità in una lettera al quotidiano La Repubblica.

Nessuna sostanziale variazione, confermati tutti i programmi di Rai3. Sarebbe stata decisa anche una seconda serata di Rai2, il mercoledi e il giovedi, su temi internazionali ed economici. In apertura della riunione del cda, il nuovo dg Lei si sarebbe soffermata sul caso Fazio esprimendo disappunto per la lettera del conduttore ma sostenendo le trattative che lo riguardano.

L’attenzione è ora tutta sul rinnovo dei contratti in scadenza. Il pensiero va naturalmente a La7 che ammicca alla conduzione di Santoro e anche a quella del conduttore savonese. Intanto la Lei rassicura sullo stato avanzato delle trattative dove avrebbe svolto un ruolo primario come mediatore il presidente Paolo Garimberti, il quale avrebbe espresso soddisfazione per la conferma dei programmi di punta di Rai3, assicurando il monitoraggio delle trattative per il rinnovo dei contratti.

Nella sua lettera Fazio pone come condizione essenziale per la prosecuzione del suo rapporto con l’azienda il rispetto della libertà editoriale e la conferma di collaboratori come Luciana Littizzetto, Massimo Gramellino e Roberto Saviano. In scadenza ci sono anche altri importanti contratti: Giovanni Floris, Milena Gabanelli e Serena Dandini. Le trattative vanno avanti e proseguiranno a più livelli in materia di uffici competenti più che direzione generale. Grande attenzione anche sulle nomine slittate nelle ultime settimane per l’urgenza di approvare i palinsesti e per il mancato accordo tra i consiglieri. Si discuterà dell’argomento nel prossimo consiglio, in programma giovedi alle 10.30 anche se l’ordine del giorno non è stato ancora definito ed è improbabile che si arrivi in settimana ad un via libero del pacchetto.