Yalla Yalla, le vacanze online ai tempi della crisi

yalla_yalla

Quali vacanze faranno gli italiani in quest’anno di recessione? Le curiosità sono davvero tante, e diverse indagini ci hanno consegnato dei numeri che a loro modo sono un pò inaspettati. L’86% degli italiani ad esempio andrà in vacanza in automobile (cifra “strana” se consideriamo che l’automobile, per via dell’aumento prezzi benzina, è il mezzo più costoso con il quale andare in vacanza); crescono anche le vacanze all’estero, questo trend, però, è da riportare al fatto che le vacanze in Italia sono molto più costose che all’estero (parliamo di hotel e altre spese per il pernottamento e l’intrattenimento).

Sono infine cresciute del +200% le prenotazioni online delle vacanze, a dimostrazione del fatto che su Internet i siti comparatori di vacanze online, in Italia e nel mondo, funzionano. E anche tanto bene!

Non si tratta, in effetti, di una “moda del momento”, anzi. Gli italiani preferiscono “sforzarsi un pò” e cercare su Internet la vacanza che altrimenti, in agenzia, pagherebbero di più. In tempo di crisi, non è poco.

Forse per merito della tanta pubblicità che sta facendo, il portale Yalla Yalla è il sito Internet preferito per le vacanze dell’estate 2012. Gli internauti lo hanno scoperto da poco (dice Google Insight, strumento di rivelazione delle ricerche sul web, che “yalla yalla” è una ricerca aumentata del +250% nelle ultime settimane). “La paperella” di Yalla Yalla è diventata famosa grazie al sito Internet (www.yallayalla.it), di facilissima navigazione, che permette davvero in un paio di clic di muoversi agevolmente tra le offerte delle destinazioni preferite. La novità rispetto agli altri portali sta nel pulsante “Prezzo finale”, che permette di avere risultati “tutto compreso” per le nostre vacanze. Le ricerche ottimizzate per bambini e offerte low cost permettono infine di indirizzare al meglio le proprie destinazioni per queste vacanze.